Perchè è importante avere un e-Commerce?

da / lunedì, 07 settembre 2015 / Pubblicato in Digital Marketing

Le opportunità date da un sito di vendita online sono tante, le imprese che usufruiscono dell’e-commerce sono presenti sul mercato 24h su 24h, aumentando i propri confini di vendita sul territorio nazionale ed oltre. L’acquisizione di nuovi clienti e la fidelizzazione di quelli attuali è un fattore critico di distinzione competitiva. Il valore aggiunto di un sito e-commerce è quello di essere uno strumento particolarmente adatto per fidelizzare i clienti e per conquistarne di nuovi sostenendo dei costi notevolmente più contenuti rispetto agli strumenti tradizionali. L’importante è che l’azienda si sappia presentare al meglio trasmettendo agli utenti un senso di serietà e professionalità che, ai fini dell’acquisto, sono caratteristiche più determinanti del prezzo.

Nonostante l’Italia sia il Paese a più lenta alfabetizzazione informatica, il fenomeno dell’e-commerce (o commercio elettronico) è in continua e costante crescita. Infatti secondo Confcommercio, in un’indagine sul negozio nell’era di internet risulta che in Italia gli acquisti attraverso internet sono cresciuti lo scorso anno del 15%.

L’indagine ha anche evidenziato due fenomeni corrispondenti a due tipi di consumatori. C’è il consumatore Ropo (Research online, purchase offline) che cerca i prodotti su internet e poi li acquista in negozio e il consumatore Topo (Try offline, purchase online) che prova i prodotti in negozio e poi li compra su internet. I vantaggi di ordinare i prodotti on line e acquistarli in negozio sono tanti, per esempio se a casa non c’è nessuno per ritirare l’ordine lo si può ritirare comodamente nel punto vendita più vicino, inoltre si è sicuri di trovare la merce desiderata senza spreco di tempo. Invece, il vantaggio principale del “Try offline, purchase online” è che i prodotti acquistati on-line generalmente costano meno.

Ormai sempre più aziende italiane si sono rese conto dell’importanza di questo canale con la clientela e hanno dovuto interfacciarvisi per rimanere al passo con i tempi. Fino a poco tempo fa, infatti, la realizzazione di un sito e-commerce richiedeva risorse che solo una grande azienda poteva permettersi, oggi invece è tutto più semplice e soprattutto si sono abbassati i costi. Ma mentre per i grandi marchi l’e-commerce è rivolto alla fidelizzazione della clientela già esistente, per le piccole aziende, invece, essere in rete significa farsi conoscere e raggiungere bacini di utenza molto più ampi.

Lascia una risposta

Devi essere loggato per commentare.

Su